La fine di tutte le guerre

Il progetto filosofico della pace perpetua che Kant pubblica nel 1795 ha una serie di significati che ineriscono ai diversi punti di vista su cui il filosofo si concentra (e, talvolta, sembra divertirsi): politico, giuridico, filosofico, storico. Ognuno di questi punti di vista pertinentizza il discorso in modo diverso, e questo genere una certa sovrapposizione di linguaggi e di livelli semantici che, spesso, hanno generato confusione e sconcerto nei critici.

Leggi tuttoLa fine di tutte le guerre